librerie particolari a Londra

Si sa: è pieno di librerie particolari a Londra. Ma ce n’è una fantastica che ho scoperto qualche tempo fa, ai primi di ottobre, durante uno degli ultimi viaggi che ho fatto: si tratta di Libreria (sì, si chiama proprio così!). Un posto davvero speciale in cui, udite udite, non si può usare il cellulare e dove i libri sono i veri protagonisti! Se siete a caccia di librerie particolari a Londra, di certo questa è una tappa che non potete perdervi.

Libreria- bookshop è un progetto di Second Home, esiste da febbraio 2016, e si trova in uno dei quartieri più squisitamente londinesi: Brick Lane. La trovate al 65 di Hanbury Street, e già dall’esterno è una meravigliosa visione. Un’ampia vetrina inondata di luce calda ci regala il giallo delle scaffalature stracolme di libri fitti fitti, e ci invita ad entrare per sfuggire al freddo e ai colori spesso cupi di questa affascinante e piovosa città.

librerie particolari a Londra

Con il suo viavai di gente colorata e spesso eccentrica, soprattutto nelle domeniche di mercato, Brick Lane sembra la cornice perfetta per un posto così tranquillo, luminoso, in cui per entrare occorre riporre il nostro smartphone in tasca. Veramente: ce ne sono di librerie particolari a Londra, ma questa mi ha davvero colpito.

Irrimediabilmente attratta da quella luce calda e accogliente, i miei occhi si sono spalancati dallo stupore osservando il gioco di specchi che rende Libreria quasi un posto magico, infinito. Ancora più infinito è il viaggio dell’immaginazione mentre scorro le etichette che indicizzano gli scaffali: “Wonderlust”, “Enchantment for Disenchanted”, e il giallo, e gli specchi, e gli angoli lettura incavati nel legno: preziosi scrigni in cui abitare per un po’. Una libreria infinita dunque, proprio come la Biblioteca di Babele di Borges.

Inoltre, sul sito di Libreria, che se volete trovate qui, nelle righe di presentazione iniziale possiamo leggere “At Libreria we curate our books to maximise serendipity.” (“Da Libreria curiamo i nostri libri per aumentare al massimo la serendipità.”). È proprio così infatti, lo sentite dagli occhi che si muovono veloci e dalle dita che vogliono toccare ogni singola costa esposta sugli scaffali: c’è un’energia particolare qui.

librerie particolari a LondraE così, mentre cercavo una copia de
Il Grande Gatsby
da riportare a casa, mi sono invece imbattuta in questa bellissima edizione Penguin di L’amore in un clima freddo (Love in a Cold Climate) di Nancy Mitford. Spesso e volentieri scelgo i libri da leggere perché rimango incantata dai titoli, a volte non leggo neanche la trama se il titolo mi conquista su due piedi. E poi la copertina era blu, e il giorno dopo avrei inseguito il freddo in Islanda. Mi sembrava un nuovo inizio perfetto.

Ve l’avevo detto: se cercate librerie particolari a Londra dovete assolutamente venire a vedere questa, perché merita davvero una visita. Anzi, piuttosto, siamo noi a meritare davvero una visita a questo posto: la cura del nostro tempo, in un mondo che va sempre così veloce, è un bene prezioso che spesso non valorizziamo abbastanza.

In questo bookshop troverete persone immerse nelle parole, nasi ficcati nelle pagine, occhiali che mettono a fuoco mensole cariche di volumi, dita che seguono righe.
Tutto ciò che va veloce resta fuori, e non se ne sente affatto la mancanza.

E voi, conoscete librerie particolari a Londra da consigliarmi?

Se vi è piaciuto questo articolo e volete continuare a curiosare tra le mie librerie preferite non perdetevi Libri e cioccolata calda: la libreria Tra Le Righe a Roma. Se invece volete sapere del mio viaggio in Islanda trovate il primo racconto qui:  Viaggio nella terra del ghiaccio e del fuoco con l’Atlante leggendario delle strade d’Islanda