libreria tra le righe

È una delle librerie secondo me più belle di Roma, caratterizzata da un’atmosfera unica. Quasi più una casa che una libreria. Dentro ci si può addirittura mangiare. Per festeggiare i 13 anni di attività (e resistenza) ci sono all’orizzonte una festa e dei libri in regalo che attendono i lettori. Non la conoscete ancora? Vi ci porto io. Oggi vi racconto la Libreria Tra Le Righe a Roma: un cuore indipendente in città.

Libreria Tra Le Righe: dove si trova?

Libreria, bistrot. Rifugio dal mondo, posto sicuro, casa. Chiedete a chi la frequenta, saranno queste le parole che sentirete quando le persone parlano della Libreria Tra Le Righe a Roma. Questa bella e del tutto singolare libreria a Viale Gorizia 29 è indipendente, nata dal sogno di tanti soci e gestita oggi da tre libraie: Valentina, Paola e Tiziana.

Al suo interno troverete tantissimi libri ben selezionati, ma anche un accogliente bistrot in cui trascorrere piacevoli ore, magari leggendo e gustando qualche prelibata golosità, tanto dietro al bancone non mancano mai le tentazioni. Se invece dovete lavorare o studiare non c’è problema: la libreria è dotata di wifi e comodi tavolini su cui apparecchiare computer, quaderni, e qualche fetta di torta.

libreria Tra Le Righe a Roma

Buon compleanno, Libreria Tra Le Righe

Il 22 settembre 2018 la Libreria Tra Le Righe a Roma compie 13 anni. Per festeggiare ci sarà una grande festa con tanto di regali: per i lettori però. Che regali? Ma libri, naturalmente.

Per vincere un buono libri da €50 euro dovete soltanto scattare una foto.

Il tema, proprio per festeggiare il tredicesimo compleanno, sarà il numero 13. Come partecipare?

Inviate “i vostri tredici creati con inventiva, o un’immagine che rimandi al tredici come numero di cambiamento e trasformazione, insomma, interpretate come meglio credete questo fatidico numero e inviate la foto all’ email, info@libreriatralerighe.it con il vostro nome, cognome e recapito telefonico entro il 9 settembre.
Pubblicheremo l’album “Il numero 13” con tutte le fotografie pervenuteci, e noi soci della libreria stabiliremo le cinque finaliste che stamperemo ed esporremo.
Il giorno della festa della libreria, il 22 settembre, la foto vincitrice sarà scelta da coloro che parteciperanno.
Chi effettuerà un acquisto o una consumazione durante tutta la giornata potrà esprimere la sua preferenza.
La foto che riceverà più voti verrà premiata durante la serata con un buono libri di € 50, gli altri partecipanti al concorso avranno in regalo un buono per una colazione in libreria.

Libreria Tra Le Righe: perché festeggiare

Perché prendere parte ai festeggiamenti del compleanno della libreria? Banalmente perché con un minino di impegno (se così si può chiamare scattare una foto e inviare una mail) non solo si può partecipare a un evento divertente in un ambiente stimolante, ma si vince anche un buono libri. €50 euro da spendere in libreria, per un lettore, sono già un motivo sufficiente.

Ma se vogliamo fare qualcosa in più, è importante andarci perché posti così ce ne sono pochi, e resistono con difficoltà. Perciò andiamoci! Spargiamo la voce, invitiamo amici, condividiamo sui social. Per ogni volta che non sapevamo dove andare e ci siamo rifugiati lì, per ogni volta in cui siamo entrati per comprare un libro e siamo usciti con l’anima riparata, per ogni volta che ci siamo goduti qualche attimo di magia prima di tornare a correre nel mondo. Se non ci siete mai stati, per iniziare a godervi tutto questo. Per me anche solo uno di questi motivi vale la voglia di esserci, in qualche modo, sia pure da lontano.

libreria Tra Le Righe a Roma

Vi racconto la libreria Tra Le Righe, un angolo di pace nel cuore del quartiere Trieste a Roma

Ottimi libri, dolci golosissimi e tanta gentilezza

Roma, Corso Trieste. Traffico, auto in doppia fila, rumorosi autobus, ogni tanto qualche clacson maleducato. Ecco, lasciatevi alle spalle tutto questo, prendete viale Gorizia e cercate la libreria Tra Le Righe, al numero 29. Cercatela, sì, perché passa inosservata se non si fa attenzione, o rischia di essere scambiata per qualcos’altro. L’entrata è discreta, ma le vetrine sono sempre molto dinamiche e colorate, soprattutto quella dedicata all’angolo bambini. Ecco, non la sottovalutate. Il suo aspetto discreto e ordinario all’esterno non ha nulla a che vedere con quello che vi attende dentro. Ecco la Libreria Tra Le Righe a Roma.

Librerie a Roma: Tra Le Righe

Ma esiste davvero?

La libreria Tra Le Righe è indipendente: un punto di riferimento indispensabile per il quartiere. È una delle mie preferite. Forse il mio giudizio sarà di parte perché ho lavorato lì per diversi anni, ma questa libreria bistrot ha un posto speciale nel mio cuore.

La libreria Tra Le Righe a Roma: libreria e bistrot

Già, ho detto libreria bistrot. Veramente. La libreria Tra Le Righe non è uno di quegli spazi in cui c’è un bar e poi qualche libro su uno scaffale: al contrario, ci sono scaffali e scaffali di libri, e poi anche un bistrot, tavoli, sedie e sgabelli per mettersi comodi, e restare. Restare a leggere, a chiedere consigli di lettura a Valentina, Paola e Tiziana, tre libraie sempre disponibili e preparate; a scambiare opinioni con altri lettori; agli eventi culturali, ai corsi, alle feste; restare a pranzo, ad ascoltare musica, o a ripararsi dal mondo.

Questa libreria a volte è disordinata, ogni tanto può succedere che non funzioni il wifi, oppure può capitare che sia finito il succo di frutta alla pesca. Cose che capitano un po’ ovunque. Al contrario, succedono anche cose che invece difficilmente si verificano altrove: come sentirsi a casa ogni volta che si varca la soglia, o dimenticarsi di vivere in una città caotica e stressante come Roma e provare quella leggerezza ed energia che si prova in viaggio, quando sai che sei in un posto nuovo, e lo vuoi raccontare a tutti.

libreria Tra Le Righe a Roma

libreria Tra Le Righe a Roma

E dentro com’è?

Ve la racconto in breve, la libreria Tra Le Righe: i testi vengono accuratamente selezionati da Valentina, e poi divisi sugli scaffali in ordine di tema. Troverete “Storie di donne”, “Storie di storia”, “Storie d’autore”, “Storie d’amore”… a seconda di quello che cercate. Ce n’è per tutti i gusti: non mancano libri per appassionati di suspence, di viaggio, o di saggi. Le novità vengono spesso esibite sui tavoli, mentre in fondo c’è un fornitissimo e meraviglioso angolo bimbi, in cui gli albi più emozionanti e divertenti non aspettano altro che essere sfogliati e letti.

Il bistrot è sempre attivo, e al bancone è difficile resistere al profumo dei golosissimi dolci o all’aroma intenso del caffè. Le sedie colorate in legno, le lucine che fanno capolino da sotto gli scaffali e i tavoli che cambiano spesso disposizione la rendono davvero un ambiente unico. Se da fuori non attira l’attenzione, una volta che l’avete vista dentro non la dimenticherete più.

La libreria Tra Le Righe a Roma è indipendente

La libreria Tra Le Righe nasce nel 2005 dal sogno di un gruppo di amici, e oggi sogna ancora, insieme ai suoi affezionati lettori. Forse fatica un pochino in questo mondo tecnologico e frettoloso, ma è ancora qui. Potete avere maggiori informazioni sul sito ufficiale, che trovate qui , oppure potete seguirla su Facebook o Instagram. Ma il mio consiglio più spassionato resta quello di andare a cercarla: trovatela, e vedrete che diventerà un posto speciale anche per voi. Qui non si è mai solo clienti: si diventa amici, si sta tra lettori, viaggiatori, studenti, sognatori.

libreria Tra Le Righe a Roma

Vi racconto un’istantanea: è una mattina d’autunno cupa e anche un po’ storta, arrivare qui con i mezzi è stato infernale. La libreria ha appena aperto, sono la prima ad entrare. Nel mio angolo preferito sto al calduccio, sul tavolo una tazza colorata con un cappuccino caldo e un biscotto al cioccolato, la mia copia decisamente troppo letta di Harry Potter and the Sorcerer’s Stone. Le lucine e le lampade sono tutte accese, la musica mi suggerisce che posso mettermi comoda e ricominciare la mia giornata da qui. Fuori ha iniziato a piovere: click, fotografia.

Sei mai stato in questa libreria? Se l’articolo ti ha incuriosito e vuoi conoscere meglio le libraie leggi anche “Valentina, Paola e Tiziana: intervista alle libraie di Tra Le Righe”.